È tutto relativo: anche i saldi!

Se dobbiamo acquistare un oggetto, uno specifico oggetto e lo troviamo in vendita in due diversi negozi,
quale sarà la nostra scelta?
Nel negozio molto chic il cartellino del prezzo segna 3.000 euro ma con i saldi viene offerto con il 50% di sconto.
Nel negozio del produttore il cartellino del prezzo indica 1.000 euro e lo sconto è del 15%.

Saldi invernali 2018, noi non le spariamo grosse

È evidente che nel negozio del produttore il prezzo è conveniente anche senza alcuno sconto.
Queste cifre non sono prese a caso, ma riflettono effettivamente l’offerta di un nostro articolo venduto direttamente da noi ma anche da un altro negozio rivenditore.
Saldi invernali 2018, noi non le spariamo grosse
La sensazione che il cliente può avere è quella che lo porterà a pensare “se il prezzo pieno è di 3.000 euro, quell’articolo, perfettamente uguale a quello da 1.000 euro, avrà certamente i suoi buoni motivi per valere così tanto. Avrà certamente un valore intrinseco più alto…
Ebbene: le uniche cose in più che può vantare quell’articolo da 3.000 euro sono i passaggi di mano. Ogni passaggio della filiera comporta una levitazione del prezzo davvero notevole.
Saldi invernali 2018, noi non le spariamo grosse
Difficilmente un’alta percentuale di sconto durante i saldi annullerà l’effetto della filiera lunga.

A chi ci chiede perché, in periodo di saldi, i nostri sconti non sono alti come quelli di tanti altri negozi rispondiamo che
Tutto è relativo
E chi valuta con intelligenza le varie situazioni lo capisce benissimo.

Gli sconti su prezzi di fabbrica non potranno mai essere roboanti come quelli sparati da chi tiene listini super gonfiati.

Saldi invernali 2018, noi non le spariamo grosse
Durante il periodo dei saldi cerchiamo di dare il massimo della convenienza su tutti i nostri articoli.
Chi conosce già la qualità dei nostri prodotti sa che l’onestà e la trasparenza sono i valori principali da noi perseguiti.