Idee per arredare la casa al mare, partiamo!

BLOG mare 1Idee per arredare la casa al mare?
La bella stagione avanza, la voglia di evadere dalla routine prorompe sempre più…
È tempo di preparare le vostre case per le vacanze!
Sia che abbiate una casa al mare sia che la affittiate, un occhio di riguardo va all’arredamento che favorisce, ve lo assicuro, una buona prima impressione all’ospite e dà il benvenuto.
Per case in località marittime si ha bisogno di mobili leggeri e briosi, quindi, su cosa puntare?
Mobili in legno, utili, privi di molte lavorazioni ma laccati con colori pastello, ad esempio il colore blu o azzurro.
Altro suggerimento per alleggerire il mobile: puntare sulle vetrine. Ad esempio, il mobile credenza è sempre utile in qualsiasi abitazione ma per renderlo più adatto al contesto mare e spiaggia, è consigliabile scegliere la credenza con ante in vetro blu.
Mobili pratici e sfiziosi sono consolle, cassettiere, tavolo rotondo, sedie semplici o sgabelli.

Consolle:
Le consolle sono ottimi come mobili di appoggio all’ingresso di casa e, se dotate di cassetto o ripiano inferiore, diventano ancora più utili. Inoltre ingentiliscono l’ingresso di casa e danno una buona prima impressione.

blog mare 2

 

Cassettiere o comò:
Sono mobili versatili e capienti, risolvono il problema “dove mettiamo gli asciugamani?”oppure
“In camera non c’è lo spazio per l’armadio” in quattro e quattr’otto.
Le cassettiere possono dare personalità all’ambiente.
Cassettiera con piedini e laccata di azzurro per portare anche in casa il sentore del mare, oppure cassettiera total white per uno stile neutro e infine cassettiera con piedini laccata bianca e delicate decorazioni floreali sui cassetti, un piccolo incanto. 
blog mare 3

 

 

 

 

 

 

 

Tavolo e sedie (o sgabelli):
Tavolo rotondo allungabile laccato bianco è ideale per la casa al mare grazie alla tinta pacata e alla forma tonta, la quale ospita più persone (può sempre capitare un ospite all’improvviso!), non c’è il problema del capotavola, infine, il gambone centrale evita il fastidioso ingombro per le gambe.
Per completare vanno bene sedie dalla forma semplice e lineare, ovvero poco impegnative, come ad esempio quelle con schienale a X o con lavorazione centrale e seduta imbottita in tessuto azzurro oppure con seduta in paglia.
Infine gli sgabelli: sono sempre utili e da tenere a portata di mano per gli ospiti inaspettati!
Sgabelli semplici completamente in legno, o con comoda seduta rivestita oppure con schienale finemente lavorato per un aspetto molto chic.

blog mare 4

 

 

Avete le idee più chiare su come arredare la casa al mare?
Oppure per portare un po’ di voglia di mare nella vostra casa in città?
La prossima puntata sarà sull’arredamento della casa in montagna!

La mamma è sempre la mamma

mamma

Il mio papà è rimasto sbalordito quando ha visto il regalo che gli ho fatto per il 19 marzo festa del papà: tavolino rotondo da salotto.
Mio papà lo adora e mia mamma glielo invidia; quindi per mettere pace in casa ho deciso di regalare anche a mia mamma un mobile per il 14 maggio Festa della Mamma.
Se per il papà la scelta era quasi facile, per la mamma non sarà di certo così!
Sa bene ciò che vuole e se riceve qualcosa che non incontra i suoi gusti, lo dice apertamente.
Fare buon viso a cattivo gioco non è il proverbio che fa per lei, perciò devo mettermi di impegno e vagliare con cura i mobili che potrebbero fare al caso suo.

Riflettendoci bene alla mia mamma piace molto guardare film alla tv quindi potrei optare per un mobile porta tv, oppure ultimamente si lamenta spesso che quando entra in casa avrebbe bisogno di un pannello attaccapanni per i soprabiti, o ancora una credenza per la cucina, che è il suo regno, o perché non una cassettiera per il soggiorno? Ideale per dare ordine alla stanza (la mia mamma ama l’ordine)…blog- festa mamma
Se ci penso altri cinque minuti mi verrebbero in mente altri mobili che potrebbero fare al caso suo, meglio non fare troppa confusione e concentrarsi.

Direi che la scelta finale ricade su porta tv, pannello attaccapanni e credenza.
Per la scelta del negozio in cui acquistare non ho dubbi: mi affiderò a Styledesign, e-commerce della nostra azienda Arteferretto, dove ho acquistato il tavolino rotondo per mio papà, che ne è rimasto pienamente soddisfatto.
Perché non approfittare della sezione “Super Sconti”?
Mobili in legno di qualità creati da artigiani veneti in promozione perché con restrizioni sulla scelta delle tinte.
C’è quello che mi serve: credenzina revolution golden lux, porta tv midimodena e pannello appendiabiti laccato.

Credenzina revolution golden lux è ideale per la cucina della mamma le conferirà luce ed eleganza, inoltre è pratica grazie alle due ante e ai cassetti, perfetta per l’uso quotidiano.

 Porta tv dalle dimensioni contenute e in tinta rosso, il colore preferito da mia mamma, non ci posso credere! Anta, cassetto e vano centrale con ripiano in vetro sono curati nei dettagli e nella scelta della maniglieria. A mia mamma piacerebbe molto.

Pannello appendiabiti in tinta laccata andrebbe molto bene per l’ingresso, in effetti, ora che ci penso, quando si entra in casa la prima cosa che si vede è il vecchio appendino, il quale ha fatto la storia ma non dà una buona prima impressione dell’abitazione.

family-1888619_640Credo sceglierò il mobile porta tv rosso perché la mia mamma adora trascorrere il suo tempo guardando film alla tv.
Sono sicura che mentre lei si gusterà il film, mio papà assaporerà il suo caffè appoggiandolo sul tavolino rotondo… e la pace, finalmente, regnerà in casa!

HAPPY B-DAY ARTEFERRETTO (ma il regalo ve lo facciamo noi)

anniversario-compleanno-37

37 anni dedicati alla creatività nel mondo dell’arredamento
con la realizzazione di numerose collezioni di stile.
37 anni ricchi di soddisfazioni.
37 anni con momenti di difficoltà che ci hanno rafforzato.
37 anni con migliaia di clienti soddisfatti.
37 anni che, semplicemente, significano AFFIDABILITÀ.

 

Certo ne è passata di acqua sotto i ponti da quanto abbiamo intrapreso la nostra attività di falegnami e costruttori di mobili… tanti sono stati i sacrifici, i momenti belli, quelli brutti, i cambiamenti

Tutto questo ci ha portato a crescere, a migliorarci giorno dopo giorno, a dare sempre il meglio e sempre di più. Oggi Arteferretto, marchio regolarmente registrato, è uno dei nomi più apprezzati nello scenario della produzione del mobile veneto, conosciuto non solo in Italia ma anche all’estero.

Tutto questo lo dobbiamo a voi, ai nostri clienti, che ci supportate da ben 37 anni. Ora tocca a noi ringraziarvi e per festeggiare con voi questo importante traguardo vi riempiremo di regali!

Da oggi fino al 25 aprile, una montagna di omaggi vi aspetta acquistando il vostro mobile su Styledesign.it.

Scoprili tutti cliccando qui

schema regali 37 anniversario arteferretto

Fai una scelta green per la tua casa

casa verde ecologicaEcodesign o design sostenibile, ovvero come progettare la propria casa per renderla sostenibile per l’ambiente, confortevole per chi ci abita e, ovviamente, piacevole da un punto di vista estetico.

Sembrerà un’impresa unire tutto ciò senza rinunce ma con un po’ di impegno e, grazie all’aiuto delle ultime tendenze in fatto di interior design, contribuire alla salvaguardia dell’ambiente con un occhio di riguardo all’estetica sarà un gioco da ragazzi.

Oltre a intervenire strutturalmente sulla casa, ai fini dell’isolamento termico e del riciclo delle risorse, si sa, è consigliabile l’utilizzo di lampadine ecologiche oltre che di elettrodomestici appartenenti a una classe energetica di tipo A/A+. Una particolare attenzione la meritano gli arredi e le decorazioni, che devono essere privi di sostanze o vernici tossiche (per evitare l’emissione nell’aria di particelle potenzialmente pericolose per la salute) ed essere facilmente biodegradabili.

Infine, la scelta dei materiali, dai tetti erborizzati o in mattoni ecologici, ai colori minerali per pareti fino ai pavimenti più innovativi in sughero e bambù che permettono di ridurre la bolletta del riscaldamento, la fa da padrone nella costruzione di una casa ecosostenibile.

casa verde ecologica

Certo, non è nostra intenzione entrare nel merito delle innovazioni in campo edilizio, non ne abbiamo le competenze! Ma ciò che ci sentiamo di dirvi con sicurezza, se anche voi avete in progetto di costruire la vostra casa nel rispetto della natura, è che anche la scelta di un mobile Arteferretto può fare la differenza perché contribuirà a rendere più green il vostro ambiente. A differenza di molti altri produttori che, per mantenere i prezzi bassi utilizzano legname scadente e di dubbia provenienza, noi utilizziamo esclusivamente legni certificati e provenienti da coltivazioni. Che cosa significa? Che gli alberi usati per la costruzione dei mobili sono stati piantati espressamente per tale uso e, per quelli che vengono tagliati, ne vengono piantati altrettanti.

Anche le vernici che utilizziamo, a base d’acqua, sono completamente prive di componenti chimici dannosi e possono quindi essere utilizzati tranquillamente tanto in cucina quanto nella camera dei bimbi.

Ma non solo, anche gli imballi che utilizziamo (realizzati in compensato e truciolare) sono completamente naturali e riciclabili oppure – per i più creativi!-, riutilizzabili per costruire altro, un concetto, questo, perfettamente in linea dell’eco-design.

Non rinunciare al meglio per te e per chi ti sta attorno: pensa verde, scegli Arteferretto!

persone felici sedute

Il nostro luogo segreto per voi

segretoAvere una piccola cassaforte in casa non è cosa da tutti ma un discreto cassettino segreto in cui riporre oggetti a noi più cari potrebbe essere un grosso aiuto.
A me è capitato di avere in casa dei gioielli di valore, che solitamente lascio depositati in banca, e non sapere dove metterli! Mi sentivo vulnerabile. Lasciarli dentro al cassetto del comodino o nasconderli all’interno di scatole, per non parlare dei portagioie… i posti più classici in cui lasciarli.
Un altro esempio? Qualche oggetto, una chiave o l’agenda personale che non volevo venissero toccate o che finissero sotto occhi indiscreti per andare a finire nelle mani furbette di qualche bambino troppo curioso…

Per fortuna Arteferretto ha una soluzione pratica e collaudata per risolvere questi problemi: il cassettino segreto.

Questo intelligente escamotage è un contenitore che viene integrato alla struttura del mobile rendendosi del tutto invisibile per chi ne ignora l’esistenza.
segreto1Capita spesso che qualche cliente, senza aver letto le indicazioni che accompagnano la consegna, dopo accurata ispezione del mobile, ci contatta lamentando il fatto che ci siamo dimenticati di fornire il suo mobile con il cassettino segreto.
Ovviamente il cassettino è al suo posto e dopo aver letto le indicazioni, il cliente passa da una estemporanea arrabbiatura ad una grande soddisfazione per aver acquistato un mobile dotato di una bella e funzionale opzione.
I mobili Arteferretto con struttura adatta ad ospitare il nascondiglio segreto sono davvero tanti.

La sua funzionalità è super garantita perché noi di Arteferretto lo controlliamo prima e dopo la sua integrazione al mobile, provando e verificando che svolga al meglio la sua funzione.
Il nascondiglio segreto è un’opzione che noi di Arteferretto vi offriamo per personalizzare il vostro mobile e avere in casa una protezione efficace ma discreta per i vostri effetti più cari.

Personalmente, l’idea di avere una cassaforte in casa mi renderebbe ancora più preoccupata per eventuali malintenzionati perché si tratta di un oggetto ingombrante, che si nota anche se non si vorrebbe.
Invece il nascondiglio segreto è un oggetto ultra discreto che non si nota minimamente dall’esterno del mobile e può essere posizionato anche in complementi di arredo inusuali, come ad esempio un porta tv o una credenza.

Chi cercherebbe mai oggetti di valore nella struttura di un porta tv?security
Pensando alla mia situazione, inserirò il cassettino segreto nella credenzina per l’entrata, così potrò mettere al sicuro dei soldi, per i momenti di bisogno, e la mia agenda privata, nessuno ne sospetterà mai! (Nemmeno la mia mamma curiosa! O forse no? Vi terrò aggiornati)

Il miglior regalo per la Festa del Papà

festa papà
Vediamo, tra poche settimane è la festa del papà, cosa gli regalo quest’anno?
L’anno scorso ho scelto per lui un maglione caldo di buona fattura, l’anno prima un romanzo e tre anni fa la cravatta…
Ma pensandoci bene non l’ho mai visto indossare il maglione perché è affezionato ai suoi vestiti ormai datati, il romanzo è rimasto a metà da molto tempo e per quanto riguarda la cravatta credo si sia dimenticato di averla!

Quindi per quest’anno credo che opterò per un regalo che sono sicura poi sfrutterà perché in linea con le sue attività quotidiane.
Dopo aver fatto una lista di possibili regali, la mia scelta ricade su i mobili, ottimi regali di qualità e che durano nel tempo.

Step successivo: quali mobili?
Ho pensato a cosa piace fare a mio papà quando è a casa, e le possibilità potrebbero essere: poltrona a dondolo, scrittoio, tavolino da salotto, servomuto…

education-548105_640La poltrona a dondolo potrebbe andar bene perché mio papà adora leggere il quotidiano in tranquillità, soprattutto durante la domenica, prima e dopo pranzo;
lo scrittoio può esser utile per avere un angolo tutto suo dove lavorare al pc o riporre i suoi giornali (così mia mamma non brontola per il disordine che lascia in giro per la casa);
Ho pensato al tavolino da salotto perché gli piace molto gustarsi il caffè seduto sul divano, sono i suoi attimi di tranquillità durante la giornata e non ci rinuncerebbe per nulla al mondo;
il servomuto perché è molto comodo, a fine giornata papà non ha mai molta voglia di sistemare i suoi vestiti e mamma brontola sempre, almeno così accontenterei entrambi.

Ultimo passaggio: come faccio a scegliere il mobile?

Forse mi sono già chiarita le idee ma per avere un quadro ancora più limpido è meglio se faccio una lista per ogni mobile.

Poltrona a dondolo:
Deve essere resistente e comoda, di fattura artigianale e made in Italy.
Altro punto importante è l’imbottitura, morbida e indeformabile, tappezzata con pelle o ecopelle con lavorazione capitonné per conferirgli il classico aspetto in stile. Secondo me la poltrona a dondolo potrebbe essere adatta a mio papà perché questo mobile è adatto in particolare a chi ama prendersi delle pause durante la giornata e lasciarsi cullare guardando la tv, leggendo un libro o un giornale.

poltrona dondolo festa papà

Scrittoio:
Solidità e praticità, ecco le sue caratteristiche fondamentali.
Altro elemento che dovrebbe avere è il cassetto, o meglio ancora più cassetti, dove riporre ordinatamente i propri effetti, e il piano in pelle per conferire ancora più valore e preziosità. Il legno è il materiale prediletto per il mobile in stile classico.
Devo pensarci bene perché a mamma non piace molto vedere papà seduto alla scrivania.
Certo che, uno scrittoio di ottima fattura, realizzato da abili artigiani con materiali di prima qualità affinché duri a lungo nel tempo, è un tipo di mobile utile per chi trascorre diverse ore al giorno seduto ad una scrivania e desidera stare comodo.

scrittoio festa papà

Tavolino da salotto:
Elementi basilari sono bellezza e durevolezza, in quanto un tavolino da salotto dovrebbe essere pregevole alla vista e sopportare egregiamente l’utilizzo quotidiano.
Il tavolino da salotto ha varie forme, per mio papà potrei scegliere un tavolino basso e rettangolare con ripiano inferiore e dalle linee semplici, oppure alto e rotondo in legno massello da mettere accanto al divano. La semplicità delle forme e l’artigianalità italiana sono i punti di forza di questi mobili.

tavolino festa del papà

Servomuto:
È un mobile quasi dimenticato ed invece è così utile! Soprattutto per gli uomini che hanno una certa avversione a riordinare i propri vestiti.
In solido legno per sorreggere anche i maglioni datati di papà! E poi, è discreto e allo stesso tempo elegante e funzionale.
Potrebbe diventare un ottimo alleato per mamma e un buon amico per papà.

servomuto festa papà

padre-e-figlio festa papà

 

Ci penso ancora un pochino, ma credo che la mia scelta definitiva cadrà sul tavolino da salotto alto e rotondo, così il mio papà avrà un ottimo ripiano per la sua tazzina da caffè quando se la gusterà comodamente sul divano in soggiorno.

E voi? A quali regali state pensando?

 

 

A Carnevale solo lo stile veneziano vale!

Febbraio significa Carnevale e Carnevale è sinonimo di Venezia!
Abitando ad un’ora di treno da Venezia, farci una capatina in giornata, per noi, ci sembra normale…
Canali, viette, piazze e ponti rendono questa città unica nel suo genere e spesso ci dimentichiamo della fortuna che abbiamo vivendoci così vicino.
Il Veneto è ricco di meraviglie, me ne convinco sempre più!
Durante il Carnevale, Venezia diventa ancora più variopinta perché maschere, vestiti ampi e preziosi, stelle filanti e coriandoli, animano Piazza San Marco e l’intera città senza sosta: sembra di aver viaggiato nel tempo e di essere circondati da atmosfere di altri tempi!

le-maschere-del-carnevale-di-venezia

Entrando, poi, in palazzi ed edifici che si affacciano sui canali o frequentando i caffé nelle piazze e le osterie nelle calli, si ha subito l’impressione che il Settecento sia ritornato con prepotenza.
Cosa rende gli edifici veneziani così unici e particolari?
Alcune cose uniche e, tra queste, i mobili!
Sono loro che danno il tocco di stile decisivo alle maestose stanze dei palazzi.
Fanno atmosfera, creando un mix di sensazioni del tutto particolari.

Questarmocenigo3_max magica atmosfera fatta di stile ed elegante sfarzo può essere riproposta anche nelle nostre case anche se non abitiamo un palazzo con alti soffitti, stucchi, affreschi e grandi specchiere a tutta parete. È possibile rievocare lo splendore veneziano con spettacolari mobili in stile classico veneziano.
Lo stile veneziano nasce dalla borghesia che vuole dare un segno tangibile della nobiltà. I mobili si arricchiscono di molti particolari, come stucchi, intarsi ed elementi decorativi nei quali il colore ha un ruolo importante.

Colori pastello e i decori floreali sono le caratteristiche principali dello stile Veneziano.

AF-687Oro e argento sono utilizzati per abbellire gli intagli esaltando ancor più i dettagli pregiati di questi mobili.
I mobili tradizionali veneziani presentano piedini arcuati, più o meno alti, che slanciano la struttura e la alleggeriscono. La maniglieria è sempre sapientemente lavorata. Integrata allo stile del mobile costituisce un unico ed originale elemento di puro stile.
Accomodandosi su una sedia o una poltrona in stile veneziano, ci si rende conto della generosa imbottitura con largo uso di tessuti dai colori caldi e preziosi che ricordano la sontuosità della nobiltà: rosso, azzurro, verde, prediligendo i motivi damascati.

L’esteticaVIS-45_styl2 dei mobili in stile veneziano è apprezzata non solo nell’arredamento classico ma anche nello stile contemporaneo dove il loro inserimento rappresenta uno stacco decisamente piacevole ed intrigante.
Un chiaro esempio può essere la consolle laccata nera con intagli valorizzati dalla tinta oro, perfetta per dare un tocco di originalità ed eleganza in ambienti moderni.
Questa alternanza di stili si può utilizzare in tutte le stanza della casa, il letto in tonalità calda e chiara, con intagli, ben si addice ad una camera da letto shabby-chic, oppure la panca classica con braccioli arricciati, decorazioni floreali e il ricco tessuto damascato conferisce personalità ad un ambiente classico.
Troppi elementi in uno stesso mobile?
Così potrebbe sembrare, ma sapendo come dosarli, lavorarli e abbinarli, si crea un piccolo gioiello che brilla di luce propria valorizzando l’intera stanza.

Il lusso può rivivere in casa di ognuno di noi con mobili in stile classico veneziano, nati dalle mani degli artigiani veneti che hanno nel DNA la storia di Venezia!

ARTIGIAN-4

Come fare la differenza

Trovare aziende online professionali e affidabili, ormai è un po’ come cercare un ago in un pagliaio.

Le informazioni che riguardano l’azienda che vende il prodotto al quale siamo interessati sono sempre più vaghe e decidere dove comprare richiede sempre più attenzione e una ricerca accurata.

Sbirciando un po’ tra i vari negozi, ho scoperto che noi di Arteferretto siamo davvero differenti.

Andare contro corrente

Dove tanti danno importanza alla quantità venduta, noi diamo valore alla persona che compra e alla qualità che offriamo.

Ho pensato di schematizzare le mie ricerche per darvi modo di riflettere sull’acquisto che fate:

Descrizione Altri venditori Arteferretto
Servizio clienti Velocità relativa; scarsa competenza; informazioni vaghe. Tempi di risposta veloci;competenza assoluta con risposte chiare e precise (siamo produttori e sappiamo di cosa parliamo); Orario continuato e rispondiamo via mail anche il weekend!
Personalizzazione del mobile Non sempre è possibile; dove è realizzabile è limitata e con costi esosi Possiamo produrre mobili su misura, personalizzati a seconda delle esigenze dei nostri clienti a prezzi onestiConsigliamo al cliente la soluzione più adeguata in termini economici, di funzionalità e qualità.
Personalizzazione della tappezzeria e del colore del mobile Scelta dei tessuti scarsa; tessuti comuni e non sempre di qualità; scelta del colore del mobile solo tra le disponibilità di magazzino. Abbiamo una scelta di tessuti davvero ampia. Tessuti fatti in Italia e con disegni originali. Noi offriamo le nostre colorazioni standard e diamo la possibilità di scegliere un qualsiasi colore dalla tabella RAL.
Consigli al cliente Consigli mirati alla vendita di alcuni particolari prodotti. Il più delle volte con operatori anche troppo insistenti. Ascoltiamo il cliente e lo consigliamo per accontentare e soddisfare le necessità espresse. La soddisfazione del cliente è al primo posto.
Assistenza post-vendita Praticamente inesistente, quando è presente ha tempi di risposta infiniti. Sempre presenti, pronti a rispondere e ad ascoltare le vostre esigenze. Il cliente deve tornare sereno a comprare da noi.
Collaudo dei prodotti Mai Sempre, montiamo, collaudiamo e smontiamo ogni prodotto per essere certi della qualità che esce dalla nostra fabbrica.
Istruzioni Inesistenti o imprecise e può capitare di trovarle in un’altra lingua (e per prodotti spacciati per Made in Italy è il massimo) Per i pochi mobili che hanno bisogno di montaggio sono sempre presenti chiare indicazioni corredate di foto.
Prezzi Vari e confusi. Reali, i migliori prezzi di fabbrica, senza rinunciare alla qualità e all’artigianalità. Filiera azzerata a vantaggio del cliente.

 

La soddisfazione da noi è concreta, vi sentirete sempre seguiti, come se foste andati al negozio sotto casa a comprare.

Uno su mille è differente

Bonus Mobili 2017

Si sente tanto parlare di Bonus Mobili, ristrutturazione edilizia o riqualificazione energetica, certamente non sono però argomenti alla portata di tutti se non si è esperti del settore o se per qualche motivo non se ne ha a che fare.
Il Bonus Mobili è “la detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili” e si ottiene “indicando le spese sostenute nella dichiarazione dei redditi (modello 730 o modello Unico persone fisiche)”: questa è la definizione data dall’Agenzia delle Entrate.Bonus MobiliIn parole povere, il Bonus Mobili rappresenta la possibilità di recuperare il 50 % delle spese sostenute per l’acquisto di mobili, con un tetto massimo di 10.000 € all’anno. Mica male, potremmo dire!
Ma chi ne può usufruire? Quando? Su quali mobili? Ci sono dei limiti?
Tante domande che molte persone si pongono, a cui cercheremo di dare risposta:
– Tutte le persone fisiche possono usufruire del Bonus Mobili – sono escluse le imprese – che abbiano sostenuto delle spese per l’acquisto di arredi nel periodo compreso dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2017.
– Rispetto al 2016 sono stati ampliati i metodi di pagamento accettati: non più solo bonifico parlante (cioè con specifici riferimenti all’acquisto usufruendo del bonus) , ma anche Carta di Credito, Bancomat e Bonifico ordinario (quindi senza riferimenti particolareggiati), mentre rimane invariato il tetto massimo di spesa, cioè 10.000 € annui, dai quali si può detrarre fino al 50%.
Bonus-MobiliBonus-fiscale

 

 

 

 

 

 

Tuttavia la detrazione fiscale per quest’anno ha alcune limitazioni:

1. Si può applicare solo in caso di ristrutturazione edilizia, più precisamente “interventi di recupero del patrimonio edilizio iniziati a decorrere dal 1º gennaio 2016″ (- IlSole24Ore).
2. La Legge di Stabilità del 2017 non ha prolungato il Bonus Mobili per Giovani Coppie per il 2017 lasciandolo quindi terminare il 31 dicembre 2016. Questo caso prevedeva la possibilità di usufruire del bonus anche per giovani coppie sposate o conviventi da almeno 3 anni che avessero acquistato mobili o elettrodomestici per la propria casa, anche se quest’ultima acquistata come prima casa e non ristrutturata. Per l’appunto però questo bonus non è stato prorogato.
domande bonus mobili

 

E ora veniamo alle domande di carattere più pratico che spesso ci ponete:

Su Styledesign si possono comprare mobili e usufruire del Bonus Mobili?
Certo che sì! Styledesign può essere il vostro negozio dove acquistare in tranquillità e sicurezza, supportati dal Servizio Clienti.

Come faccio a usufruire del Bonus Mobili?
Per usufruire della detrazione fiscale “Bonus Mobili” è necessario richiederci esplicitamente la Fattura specifica al momento dell’ordine che prevede la dicitura “FATTURA EMESSA IN CONFORMITA’ A DICHIARAZIONE DEL CLIENTE PER VENDITA DI MOBILI E PARTI DI ARREDAMENTO RICONDUCIBILI A RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA CON RIFERIMENTO art.16 del 2013″.

Ho ristrutturato la camera da letto: posso acquistare il tavolo o una libreria con il “Bonus Mobili”?
Sì, non vi è correlazione tra l’ambiente ristrutturato e gli arredi acquistati, purché riferiti alla medesima unità immobiliare. In pratica potete accumulare spese per l’arredo dell’abitazione, sapendo che al massimo otterrete 10.000 € di rimborso. Styledesign vi fornisce mobili per ogni vostra necessità e se avete esigenze particolari, vi faremo un preventivo per un mobile su misura. Il Bonus può essere chiesto anche per diverse unità abitative, il limite di 10.000 € riguarda ogni singola unità.

Il trasporto ed il montaggio può essere incluso nel Bonus Mobili?
Sì, purché tali spese siano sostenute con le stesse modalità di pagamento previste per l’acquisto di mobili. Quando fate un acquisto presso di noi, il prezzo finale è comprensivo sempre del trasporto mentre il montaggio è su richiesta, così come la consegna al piano. Indipendentemente dalle vostre scelte specifiche, il totale dell’ordine comprende il costo del mobile, il trasporto ed eventualmente tutte le altre personalizzazioni che voi potete scegliere.

domande bonus mobili

Posso pagare con assegni oppure in contanti?
No, gli acquisti pagati con queste modalità non potranno godere dell’agevolazione “Bonus Mobili”. Potete pagare con Bonifico o Carta di Credito

Quando mi viene inviata la fattura e cosa devo farne?
La fattura per il vostro acquisto su Styledesign viene solitamente inviata insieme alla merce ordinata oppure entro il 10° giorno del mese successivo alla spedizione della merce tramite e-mail, salvo richieste o casi particolari. La fattura andrà conservata insieme alle altre, se presenti, relative all’acquisto di arredi dell’immobile e presentate a chi di competenza al momento della compilazione del modello 730. Dovrete conservare anche la ricevuta dell’avvenuto bonifico, la ricevuta di avvenuta transazione, per i pagamenti con carta di credito o di debito, e la documentazione di addebito sul conto corrente (in base quindi alla modalità di pagamento che sceglierete).
Se tutto è in regola, il rimborso dell’imposta verrà erogato a favore del contribuente in 10 rate annuali.

Speriamo di aver reso le idee un po’ più chiare.
Per ogni ulteriore approfondimento vi invitiamo a consultare il sito dell’Agenzia delle Entrate .
Il nostro servizio clienti è comunque a disposizione, telefonicamente con orario continuato, o per mail, per ogni dubbio o chiarimento.

Fonti:
Guida Bonus Mobili
FederLegnoArredo – Bonus Mobili istruzioni per l’uso
IlSole24Ore – Bonus Mobili 2017

Gennaio: mese di inizio saldi!

Gennaio mese delle spese pazze, ma gennaio è anche il momento per rimediare ai regali di Natale, purtroppo, visto che non tutti hanno ricevuto il dono tanto atteso o se è arrivato, magari pecca in qualcosa. Dico bene?
Nessun timore, c’è rimedio a tutto! E, per quel che possiamo, anche noi di Arteferretto vi aiutiamo con sconti che arrivano al 15%!

saldi, inverno

Vi aspettavate percentuali maggiori?
Nelle nostre vetrine non vedrete mai sconti pazzeschi perché non siamo solo commercianti di mobili, bensì siamo produttori e venditori, “e” che dovrebbe essere letta con il giusto tono di importanza che merita.

risparmio

Questa notevole differenza avvantaggia noi di Arteferretto tutto l’anno permettendoci di mettere sul mercato i mobili a prezzo di fabbrica senza sovrapprezzi dovuti ai passaggi di mano della catena di distribuzione.
Noi siamo i produttori dei mobili che vi proponiamo e per questo non vedrete mai sconti superiori al 15%. I nostri prezzi sono bassi sempre perché non siamo solo commercianti che puntualmente fanno i conti con listini improponibili.

 

E, tenendo fede al nostro ruolo di produttori, se possiamo offrirvi qualcosa di concreto oltre lo sconto, questo sarà un omaggio costituito da un oggetto di nostra produzione.
Vi offriamo, quindi, un oggetto che potrete scegliere tra tutte le varianti proposte e che diventerà un utile complemento per la vostra casa. Un seppur piccolo segno di riconoscenza, che, per quanto semplice, porta con sé tutta una tradizione di lavoro artigianale di cui è intriso ogni nostro prodotto.
È facile regalare buoni sconto, magari solo di 5€, ma non tutti sono in grado di farvi un presente davvero utile per la vostra casa e di un certo valore commerciale. Il motivo?
Ne baregalo saldista uno: noi siamo produttori di mobili, lavoriamo il legno in prima persona, e questo ci differenzia di gran lunga dai commercianti puri.
La persona che non si ferma davanti alle apparenze capisce chiaramente la nostra posizione e il perché dei nostri saldi con percentuali credibili.
Tra i venditori c’è, invece, chi vede il periodo di saldi come una competizione tra chi strombazza in modo più eclatante i propri sconti.
Noi non partecipiamo a questa gara.
Non ne abbiamo i requisiti.